EuroBrun Racing

Fondata nel 1988, il nome deriva dalla fusione dei nomi della Euroracing di Paolo Ravanello e di quello dell’industriale svizzero Walter Brun, debutta nel Gp del Brasile del 1988 con Modena e Laurrari, dopo un primo anno tutto sommato positivo, anche se senza punti, seguono due campionati assolutamente disastrosi (nel frattempo il Ford era stato sostituito dallo Judd), nel 1989 Foitek e poi Larrauri collezionano ben 16 mancate qualifiche su sedici tentativi, nel 1990 il brasiliano Moreno riesce a qualificarsi in due gare, mentre l’italiano Langes per 14 volte bloccato dalla prequalifiche in vigore in quel periodo visto l’alto numero di iscritti ai GP, dopo il ritiro: in tutto 14 gare con 20 vetture al via

Anno 1988 GP disputati  12
Pilota entrant modello/motore gare NP NQ FOR vitt. pole GPV punti 2 3 4 5 6 7 8
Larrauri Eurobrun Racing Eurobrun ER188 Ford 8   8                        
Modena Eurobrun Racing Eurobrun ER188 Ford 10 2 4                        
Anno 1989 GP disputati 0
Pilota entrant modello/motore gare NP NQ FOR vitt. pole GPV punti 2 3 4 5 6 7 8
Foitek Eurobrun Racing Eurobrun ER189 Judd     11                        
Larrauri Eurobrun Racing Eurobrun ER189 Judd     5                        
Anno 1990 GP disputati 2
Pilota entrant modello/motore gare NP NQ FOR vitt. pole GPV punti 2 3 4 5 6 7 8
Moreno Eurobrun Racing Eurobrun ER190 Judd 2   12                        
Langes Eurobrun Racing Eurobrun ER190 Judd     14                        

 

 


I PROGETTISTI

  • 1988: EuroBrun ER188, ER188B - Mario Tollentino, Bruno Zava
  • 1989: EuroBrun ER189, ER189B - George Ryton, Roberto Ori