Jody SCHECKTER

nato il  29/01/1950 a East London
debutto 1972 USA (Mclaren)
anno squadra monoposto gare NP NQ punti vitt. pole GPV 2 3 4 5 6
1972 Mclaren Mclaren M19 Ford 1   1F                  
1973 Mclaren Mclaren M23 Ford 5                      
1974 Tyrrell Tyrrell 007 Ford 15     45 2   2 2 2 1 2  
1975 Tyrrell Tyrrell 007 Ford 14     20 1     1 1     1
1976 Tyrrell Tyrrell 007/ 34 Ford 16     49 1 1 1 4   3 3 1
1977 Wolf Wolf WR1 Ford 17     55 3 1 2 2 4      
1978 Wolf Wolf WR5 Ford 16     24       2 2 1   1
1979 Ferrari Ferrari 312T4 15     51 (60) 3 1   3   4 1 1
1980 Ferrari Ferrari 312T5 13   1 2             1  
      112     246 (255) 10 3 5          

 

nato il  29/01/1950 (East London) nel 1971 corre nella F3 inglese, nel 1972 in F2 con la Mclaren, con questa squadra debutta in F1 sempre nel 1972 nel Gp degli Stati Uniti, nel 1973 guida la terza Mclaren in cinque occasioni, ottenendo buonissime prestazioni in prova, rovinate da troppa esuberanza in gara, la sua fama non delle migliori quando viene scelto da Tyrrell per sostituire Stewart. Invece Jody non delude gi nel 1974 vince due gare (Svezia e Gran Bretagna)  ed ottiene diversi piazzamenti, rimane in lizza per il titolo fino all'ultima gara. Il 1975 meno buono, vince il GP di casa ed ottiene 20 punti in classifica, nel 1976 porta in gara la sei ruote con la quale ottiene un storica vittoria in Svezia.  Nel 1977 passa alla neonata scuderia di Walter Wolf, tra la sorpresa generale vince al debutto della squadra, in Argentina. Vince anche a Montecarlo ed in Canada. Chiude il campionato con 55 punti, vice campione di Lauda.

Il 1978 sicuramente meno buono, solo 24 punti frutto di due secondi posti, due terzi ed altri piazzamenti, nel 1979 lascia la Wolf per approdare in Ferrari, nel frattempo il pilota scavezzacollo del 1973 diventato un driver maturo ed in grado di ottenere i piazzamenti necessari per vincere il titolo, il 1979 una stagione esaltante per Scheckter e la Ferrari, il sud africano conquista tre vittorie (Belgio, Monaco, Italia) e diversi piazzamenti (secondo in  S.Africa, US West, Olanda), con 51 punti si laurea campione del mondo. Il campionato 1980 invece un disastro assoluto per Scheckter e la Ferrari, il sudafricano un pilota irriconoscibile, probabilmente appagato dal titolo mondiale ed protagonista di un campionato da comparsa, con soli due punti, nessun campione in carica ha mai fatto peggio, in Canada subisce anche l'onta della non qualificazione, il G.P.  degli Stati Uniti Est  a Watkins Glen la sua ultima gara (per ironia della sorte il circuito del debutto). Dopo di lui, tuttavia, dovranno passare pi di 20 anni prima che il titolo piloti torni a Maranello.