James HUNT

nato il 29 agosto 1947 a Belmont  deceduto 15 giugno 1993 a Londra per crisi cardiaca
debutto 1973 Montecarlo (March)
anno squadra monoposto gare NP NQ punti vitt. pole GPV 2░ 3░ 4░ 5░ 6░
1973 Hesketh March 731 Ford 7 1   14     2 1 1 1   1
1974 Hesketh March 731 Ford 2                      
  Hesketh Hesketh 308 Ford 13     15         3 1    
1975 Hesketh Hesketh 308/308C Ford 14     33 1   1 3*   2 1 1
1976 Mclaren Mclaren M23 Ford 16     69 6 8 2 1 1 1 1  
1977 Mclaren Mclaren M23/26 Ford 17     40 3 6 3 1 1 1    
1978 Mclaren Mclaren M26 Ford 16     8         1 1   1
1979 Wolf Wolf WR7 Ford 7                      
TOTALE     92     219 10  14  8          
* GP Austria punteggio dimezz.

 

nato il 29/8/1947 (Belmont, Surrey) - morto 15/6/1993 (Wimbledon) per attacco cardiaco. Inizia a correre nel 1969 in F3, nel 1972 corre in F2 ed in f3 con il team di Hesketh, grazie all'appoggio di lord Alex debutta ne 1973 a Montecarlo con una March. Il primo campionato Ŕ impressionante, pur disponendo di una monoposto privata ottiene 14 punti in solo 7 gare, meno buono il campionato 1974, nel 1975 Ú sempre tra i protagonisti vincendo il suo primo Gp in Olanda.

Quando Fittipaldi lascia la Mclaren per la Copersucar appare naturale la scelta di Hunt per il team bianco-rosso, Hunt the shunt, sopranome guadagnato nelle formule minori, ripaga la fiducia del team vincendo sei gare ed il titolo mondiale, anche grazie all'incidente occorso a Niki Lauda, del quale peraltro era grande amico. Nel 1977 conquista la pole nelle prime tre gare ma la supremazia in prova non si traduce in gara, la conferma della Ferrari, il ritorno di competivitÓ della Lotus e l'arrivo della Wolf lo tagliano fuori dalla lotta per il titolo, anche se vincendo in Gran Bretagna m USA e Giappone riscatta la stagione, deludente il 1978 con soli otto punti, nel 1979 firma un contratto milionario con la Wolf, la i risultati sono pessimi, solo sette gare e nessun punto. A metÓ campionato decide per il ritiro, diventa telecronista sportivo della BBC, personaggio estroverso ed orginale, era capacissimo di presentarsi nelle grandi occasioni indossando smoking e scarpe da tennis bianche, muore d'infarto il 15 giugno del 1993 a soli 46 anni.