Mika HAKKINEN

nato il 28/09/68 a Helsinki
debutto 1991 Stati Uniti
anno squadra monoposto gare NP NQ punti vitt. pole GPV
1991 Lotus Lotus 102B Judd 15   1 2             1  
1992 Lotus Lotus 102C Ford 15   1 11           2 1 3
1993 Mclaren Mclaren MP4-8 Ford 3     4         1      
1994 Mclaren Mclaren MP4-9 Peugeot 15     26       1 5      
1995 Mclaren Mclaren MP4-10 Mercedes 15 1   17       2   1 1  
1996 Mclaren Mclaren MP4-11 Mercedes 16     31         4 2 4 1
1997 Mclaren Mclaren MP4-12 Mercedes 17     27 1 1 1   2 2 1 1
1998 Mclaren Mclaren MP4-13 Mercedes 16     100 8 9 6 2 1     1
1999 Mclaren Mclaren MP4-14 Mercedes 16     76 5 11 6 2 3   1  
2000 Mclaren Mclaren MP4-15 Mercedes 17     89 4 5 9 7   2   1
2001 Mclaren Mclaren MP4-16 Mercedes 16 1   37 2   3   2 3    
      161     420 20 26 25          

 

Nato il 28 settembre 1968 ad Helsinki in Finlandia, pilota contemporaneo ed ancora in attività. Inizia la carriera con i kart all'età di sei anni, nel 1987 vince i titolo di FF 1600 di Svezia, Finlandia e Nordico, nel 1988 vince il GM Opel Lotus Euroseries, nel 1989 corre in F3, nel 1990 vince il campionato F3 inglese. Debutta in F1 nel 1991 con la Lotus ottiene un quinto posto ad Imola, nel 1991 sempre con la Lotus-Ford ottiene ben 11 punti, buone prestazioni ottenute con un team dal passato glorioso ma con scarsi mezzi.

Nel 1993 viene ingaggiato dalla Mclaren che preferisce affidargli il ruolo di terzo pilota, i titolari sono Senna e Michael Andretti, lo statunitense é autore di una stagione poco brillante e negli ultimi tre Gp é sostituito dal finlandese, fa scalpore il suo debutto con il team bianco-rosso, in Portogallo ottiene il terzo tempo precedendo il compagno di squadra Senna!. In Giappone é terzo e sale sul podio per la prima volta, a fine anno Senna passa alla Williams ed Hakkinen si trova in pochi mesi dal ruolo di terzo pilota a quello di prima guida di uno dei team più forti della F1, i campionati 1994/1995 sono deludenti, mancante di una adeguata motorizzazione le Mclaren stentano contro le Benetton e le Williams, Hakkinen ottiene 26 punti nel 1994 (un secondo posto come miglior risultato) e solo 17 nel 1995, nelle prove dell'ultimo Gp in Australia é anche vittima di un pauroso incidente. Nel 1996 la musica alla Mclaren cambia con l'arrivo del motore Mercedes, arrivano una serie di piazzamenti che fruttano al finlandese 31 punti, nel 1997 arriva la prima pole in carriera al Nürburgring nel Gp di Lussemburgo ed un mese dopo la prima vittoria a Jerez nel Gp d'Europa. Il 1998 é l'anno del primo titolo, Hakkinen vince in Australia, Brasile, Spagna, Monaco, Austria, Germania, Gp Lussemburgo e Giappone, conquista anche nove pole, a fine anno si ritrova con 100 punti contro gli 86 di Schumacher, nel 1999 il finnico si ripete vincendo in Brasile, Spagna, Canada, Ungheria e Giappone, vince il titolo con 76 punti contro i 74 di Irvine, in quel campionato uomo di punta della Ferrari a causa di un grave incidente che tiene lontano Schumacher per ben sei gare. Nel 2000 inizia un lustro di netta supremazia Ferrari contro il quale Hakkinen e la Mclaren possono fare ben poco, il finlandese vince in Spagna, Austria, Ungheria e Belgio ed a fine anno è secondo con 89 punti contro i 108 di Schumacher, nel 2001 corre l'ultimo campionato, vince in Gran Bretagna e negli USA e finisce con 37 punti. A fine anno annuncia il ritiro, pago dei suoi due titoli e forse consapevole che contro il duo Ferrari-Schumacher in quegli anni c'é poco da fare. Nel 2005 ritorna a gareggiare, con ottimi risultati, nel prestigioso campionato DTM.