- pole inutili: Jarier RA 75 (NP, rottura cambio nel giro di allineamento), Pironi D 82 (NP, incidente nelle prove), Prost (Ungheria 1993, non avviatosi nel giro di ricognizione come Hill e retrocesso in fondo); a rigore di statistica la pole position nel GP Giappone 1997 sarebbe di M. Schumacher e non di J. Villeneuve (come precisò AS 43/1997) anche se va conteggiata la presenza del canadese;
retrocessi all'ultimo posto in griglia: Rosberg GB 82, Fabi I 86, D. Hill P 93, M. Schumacher J 98, Montoya B 2001- Trulli Indy 2005, i teams Michelin, tra i quali la toyota dell'italiano, non prendono parte al Gp.

- punti rimasti non assegnati: RA 60 (Moss e Trintignant terzi, la sostituzione del pilota implicava la perdita dei punti), I 1958 (Gregory e Shelby, come sopra), GB 57 (Trintignant e Collins quarti ma punti solo al primo perche' Collins non ha percorso abbastanza giri), F 63 (Hill quarto ma dopo partenza a spinta, non fu squalificato perche' i regolamenti francese e FIA erano diversi), D 58 (McLaren quinto ma con vettura di F.2, l'ultimo classificato con una F.1 fu Allison decimo percio' tre punti non furono assegnati), I 84 (Gartner quinto e Berger sesto ma non iscritti originariamente al campionato), AUS 87 (Dalmas quinto, come sopra) BR 83 (Rosberg secondo ma squalificato per manovra irregolare ai boxes, la FIA non assegno' i 6 punti), I 60 (Hermann sesto ma la Porsche non riceve punti perche' vettura di F.2), settimo ed ottavo posto ad Indy 2005 perché solo sei vetture al via.
-ammissioni alla gara sub judice: tra la casistica delle presenze, esclusioni, le squalifiche e le possibilità di partecipazione, nel 1997 si aggiunse la riammissione sub judice ovvero la scuderia che interpone appello ad una penalizzazione e si lascia la partecipazione alla gara per emettere la sentenza definitiva dopo la gara:
1) M. Hakkinen nel GP Belgio 1997; alla fine delle prove del sabato la McLaren è trovata con un carburante irregolare, la decisione dei commissari è la cancellazione dei tempi e la retrocessione in ultima posizione; la squadra interpone appello e "congela" la 5° posizione per la partenza; alla fine Hakkinen termina terzo ma una settimana dopo la FIA conferma la penalizzazione ed essendo stata disputata la gara decide di escludere dalla classifica finale il finlandese
2) J. Villeneuve nel GP Giappone 1997; pole position, era stato inizialmente escluso dall'evento perchè per la quarta volta nella stagione non aveva rallentato in presenza di bandiere gialle in prova, la penultima a Monza; squalificato ad una gara con la condizionale con periodo di "probation" fino alla 5° gara del 1998, incorse nella medesima infrazione nella sessione di prove libere del sabato e fu per questo squalificato; la Williams interpose appello ed in base alla regolamentazione del tempo fu sospesa la punizione (ammissione sub judice); in appello è stata confermata la squalifica e l'esclusione dall'ordine d'arrivo.

Qualche altra interessante statistica presa da Grand Prix Data Book, con tre premesse:
l'autore considera la possibilità di piloti ritirati e classificati allo stesso tempo, ovvero quelli che non abbiano tagliato il traguardo a piloti che si sono ritirati in una partenza annullata (ed es., Lauda al Ring nel 76) è stata conteggiata la presenza, così per chi non ha terminato il giro di ricognizione (ad es. Schumacher a Magny Cours nel 96), invece non è conteggiata la presenza a chi non abbia potuto iniziare il suddetto giro in sei gare (D 57, D 58, MAR 58, D 66, D 67, D 69) le vetture di F.2 hanno corso con classifica separata e quindi non potevano ricevere punti (al contrario del GP I 60, ad es.)

- Gare disputate su due frazioni: D 59 (unica ad essere prestabilita), A 78, ZA 79, F 81, USA E. 82, GB 84, MEX 87, SM 89, F 92, SM 94, J 94

- Ritiri in una stagione: De Cesaris 1987 16/16 Nannini 1987 e Capelli 1989 15/16
- Ritiri classificati: 1) 2° Pace GB 75 e Pironi MC 82 3) 3° Scheckter GB 75, De Cesaris MC 82, De Angelis SM 84, De Cesaris B 87
- Vittoria nella loro ultima corsa: Fagioli F 51 e Clark ZA 68


Rimonte
- Vittorie 1) 22° Watson USA W. 83 2) 19° Vukovich INDY 54 3) 18° Barrichello D 2000 4) 17° Watson USA E. 82
- 2° posto 1) 32° Rathmann INDY 57 2) 25° Amick INDY 58 3) 23° Lauda USA W. 83 4) 20° Laffite AUS 85
- 3° posto 1) 27° Marimon GB 54 2) 26° Freeland INDY 57 e Goldsmith INDY 60 24° 4) E. Fittipaldi USA W. 80 5) 23° Flockhart I 56 e Fabi USA E. 84



- Piloti la cui carriera è durata meno di un giro: Peters D 52, Loof D 53, Said USA 59, Owen I 60, Natili GB 61, McRae GB 73, Guerra RA 81, Apicella I 93

- Stirling Moss è l'unico pilota ad avere disputato una corsa con due marche diverse (Ferguson e Lotus, GB 61)


- Due piloti sono finiti a mare a Monaco: Ascari e Hawkins; nessun incidente dei due è stato fatale; Ascari però morirà in prova a Monza pochi giorni dopo, Hawkins a Oulton Park 4 anni dopo, beffardamente entrambi il 26 maggio

- La numerazione fissa delle auto è stata stabilita dal GP B 73
- Il numero 13 al via nei gp è stato utilizzato solo da Solana (MEX 63), Divina Galica non è riuscita a qualificarsi a Brands Hatch nel 76 con una vettura n. 13
- Il numero 0 è stato utilizzato solo da D. Hill nel 93-94 e da J. Schekter nei GP CD e USA 73 - Il numero più elevato al via di un gp è stato il 136 (Krause, D 52), Lella Lombardi non si qualificò a Brands Hatch nel 74 con una vettura n. 208


- Piloti di F.1 che hanno vinto il campionato USAC/Indycar: Ma. e Mi. Andretti, E. Fittipaldi, Mansell, Rahal, Sullivan, Bobby Unser, J. Villeneuve, R. Ward , Zanardi e  Montoya - Piloti che hanno vinto gare USAC/Indycar ma nessun gp di F.1: Mi. Andretti, Bucknum, Donohue, T. Fabi, Follmer, Guerrero, Ongais, Rahal, Rebaque, Ruby, Ruttman, Sullivan, Bobby Unser, R. Ward e Zanardi
- Piloti che non hanno vinto un gp conducendone tutti i giri in testa tranne l'ultimo: Mansell CD 91

Vetture più longeve
- gp disputati: McLaren M23 80, Lotus 72 74, Lotus 25 49
- partecipazioni (vetture partite): Maserati 250F 248, McLaren M23 166, Lotus 72 149
- vittorie: McLaren Mp4/2 22, Lotus 72 20, Williams Fw11 18

- A punti al debutto: ALFA Romeo GB 50, Talbot GB 50, Ferrari MC 50, BRM GB 51, Mercedes F 54, March ZA 70, Shadow ZA 73, Wolf RA 77, Sauber ZA 93, Toyota AUS 2002, Brawn AUS 2009



- J. Stewart ha il primato di essere andato a punti nelle prime 6 sue gare (nessun altro ha fatto meglio di 2) per un totale di 25 punti
- Dal GP D 73 lo schieramento di partenza è basato su file di due auto, la prima occasione in cui si sperimentò tale soluzione fu il GP I 61
- Nelle 11 Indianapolis 500 valide per il mondiale F.1 il gpv non era assegnato al gpv in assoluto ma al più veloce effettuato da un pilota in quel momento in testa alla gara (così come la pole non è il tempo più veloce in assoluto ma il più veloce della prima giornata in cui assegnavano le prime 4 file)

- Fangio (MC 56), Farina (RA 55) e Trintignant (RA 55) sono gli unici tre piloti che in una gara si siano classificati con due diverse vetture in zona punti

- La statistica indica Chiron come il più anziano pilota partente, tuttavia Heitel Cantoni corse nel 1952 3 volte ad una età presunta di 56 anni (la data di nascita è sconosciuta)
- 10 piloti hanno corso nei GP solo all'interno di gare di F.2: Bridger, England, Gibson, Goethals, Guelfi, Hart, La Caze, Perrot, Picard e Westbury

 

VITTORIE AL DEBUTTO

PILOTI COSTRUTTORI MOTORI
Farina (Gran Bretagna 1950) ALFA Romeo (Gran Bretagna 1950) ALFA Romeo (Gran Bretagna 1950)
Baghetti (Francia 1961) Mercedes(Francia 1954) Mercedes(Francia 1954)
  Wolf (Argentina 1977) Ford Cosworth V8 (Olanda 1967)*
  Brawn GP (Australia 2009)  

* non si considera la gara di Monaco 1967 su Matra F.2

POLE AL DEBUTTO

PILOTI COSTRUTTORI MOTORI
Farina (Gran Bretagna 1950) ALFA Romeo (Gran Bretagna 1950) ALFA Romeo (Gran Bretagna 1950)
Reutemann (Argentina 1972) Mercedes(Francia 1954) Mercedes(Francia 1954)
Villeneuve J. (Australia 1996) Lancia (Spagna 1954) Lancia (Spagna 1954)
  Lola (Olanda 1962)  
  March (Sud Africa 1970)  
  Tyrrell (Canada 1970)  
  Brawn GP (Australia 2009)  

GPV AL DEBUTTO

PILOTI COSTRUTTORI MOTORI
Farina (Gran Bretagna 1950) ALFA Romeo (Gran Bretagna 1950) ALFA Romeo (Gran Bretagna 1950)
Hasemi Masahiro (Giappone 1976) Mercedes(Francia 1954) Mercedes(Francia 1954)
Villeneuve J. (Australia 1996) Lancia (Spagna 1954) Lancia (Spagna 1954)
Rosberg Nico (Bahrain 2006) Kojima (Giappone 1976)  

GP NECESSARI PER LA PRIMA VITTORIA

PILOTI COSTRUTTORI MOTORI
FARINA Giuseppe 1
BAGHETTI Giancarlo 1
FANGIO Juan Manuel 2
BROOKS Tony 3
SCARFIOTTI Ludovico 4
FITTIPALDI Emerson 4
VILLENEUVE Jacques 4
GONZALEZ Jose-Froilan 5
REGAZZONI Clay 5
HAMILTON Lewis 6
FAGIOLI Luigi 7
TARUFFI Piero 7
McLAREN Bruce 7
ICKX Jacky 7
STEWART Jackie 8
ASCARI Alberto 9
HAWTHORN Mike 9
RODRIGUEZ Pedro 9
MUSSO Luigi 10
ANDRETTI Mario 10
 
Alfa Romeo 1
Mercedes 1
Wolf 1
Brawn GP 1
March 2
Tyrrell 5
Matra 8
Ferrari 9
Honda 11
Eagle 12
Vanwall 14
Mclaren 14
Benetton 15
BRM 16
 
Alfa Romeo 1
Mercedes 1
Ford Cosworth 1
Repco 3
Climax 5
TAG Porsche 5
Weslake 6
Ferrari 9
BMW 9
Honda 11
Vanwall 14
BRM 16